Posts Tagged ‘sindaco’

INTERVISTA AL SINDACO DI CORSANO DOTT. BIAGIO RAONA

domenica, Gennaio 22nd, 2023

Giunti a metà della consiliatura, abbiamo inteso rivolgere alcune domande al Sindaco di Corsano, dott. Biagio Raona, per fare un resoconto sull’attività svolta e sui progetti in itinere. Nel 2021 è stato eletto all’unanimità Presidente dell’Unione dei Comuni “Terre di Leuca”, incarico che ricoprirà fino al prossimo luglio. Rivolgiamo al Sindaco un sentito ringraziamento da parte della Redazione per la disponibilità dimostrata nel cogliere il nostro invito.

Sindaco Raona, la consiliatura è nella sua seconda fase, guardando al lavoro fatto fino ad ora quale è il risultato di cui è più orgoglioso? Effettivamente siamo ad un anno e mezzo dalla fine del mandato amministrativo affidatoci con le elezioni del 2019, il tempo è sembrato essere volato via ma penso di potermi ritenere abbastanza soddisfatto del lavoro che siamo riusciti a svolgere e dei risultati fin qui ottenuti. Se debbo, comunque, indicarne in particolare uno, voglio mettere in evidenza l’aver cominciato a dare un’immagine diversa e più decorosa al centro storico del paese. Lavoro che non è ancora completo ma che continuerà a partire dai prossimi giorni.

Lei ha amministrato anche nel periodo buio della fase acuta della pandemia. Quale è stato il momento più difficile da Sindaco e da medico? Come cittadino e come medico ho cercato, come tutti, di rispettare le misure di prevenzione e di contrasto per contenere la diffusione dei contagi. Come sindaco, non è stato semplice affrontare un’emergenza del genere ma abbiamo cercato di fare del nostro meglio, con l’ausilio prezioso e determinante della Protezione Civile, alla quale va il mio incondizionato ringraziamento, per aver aiutato costantemente le persone sole o che avevano comunque delle fragilità. Come Amministrazione, siamo intervenuti anche sul piano economico-finanziario nei confronti delle famiglie maggiormente in difficoltà, per tutto quanto ci è stato consentito di fare. Voglio ringraziare tutti i cittadini per il senso di responsabilità dimostrato nella fase più acuta della pandemia ma voglio, soprattutto, rivolgere il mio pensiero a quei cittadini che ci hanno lasciato a causa del contagio e alle rispettive famiglie e a coloro che hanno affrontato dure prove nei vari reparti ospedalieri.

Come valuta il lavoro dell’esecutivo cittadino e più in generale della maggioranza consiliare? Come sempre, ho creduto fortemente nel lavoro di squadra convinto che dal confronto e dalla condivisione possano scaturire idee utili allo sviluppo del paese e della Comunità. Ciò è accaduto sia all’interno della Giunta che nella maggioranza consiliare, dove tutti hanno avuto l’opportunità di confrontarsi liberamente e proporre le migliori soluzioni possibili rispetto alle problematiche affrontate ed ai provvedimenti adottati.

Quale è il suo parere circa il ruolo dell’opposizione? Devo riconoscere che i consiglieri di minoranza hanno svolto il loro ruolo senza pregiudiziali politiche, attraverso un pacato confronto rispetto ai diversi punti all’ordine del giorno dei vari consigli comunali dove non hanno esitato ad esprimere il loro voto favorevole rispetto alle proposte ritenute adeguate e vantaggiose per la Comunità. Non hanno mancato, inoltre, di presentare interrogazioni, interpellanze e mozioni per affrontare, via via, le varie tematiche riguardanti il paese ed i cittadini, alcune delle quali fatte proprie dall’intero Consiglio.

L’aumento delle materie prime, delle spese energetiche, l’aumento dell’inflazione, minano la tenuta sociale anche della comunità corsanese. Quali strumenti avete messo in atto per chi è in difficoltà? Abbiamo dovuto affrontare serie difficoltà a causa dell’aumento dei costi per l’energia, per le materie prime e per i vari lavori, tanto che non abbiamo potuto fare a meno di prendere provvedimenti come quello di spegnere parzialmente, per alcune ore della notte, la maggior parte dei punti luce pubblici, provvedimento increscioso ma necessario per mantenere gli equilibri di bilancio. Ci siamo organizzati per sostenere al meglio i cittadini che più hanno sofferto in questo periodo sia attraverso gli appositi fondi stanziati dal Governo centrale sia attraverso l’utilizzo di fondi comunali. So bene che quello che si riesce a fare, in queste situazioni, non è mai abbastanza ma pensiamo di aver fatto tutto ciò che era nelle nostre possibilità. Devo aggiungere che gli aumenti generalizzati hanno, in alcuni casi, rallentato l’avvio di alcuni lavori a causa della obbligata revisione dei prezzi.

Quali sono i finanziamenti che avete ottenuto e che vi apprestate a tradurre in opere ed in che tempi? In premessa, voglio ringraziare il personale dei vari Uffici del Comune, grazie al lavoro progettuale dei quali sono stati ottenuti importanti finanziamenti nell’anno appena trascorso. Decisivo è stato anche l’impegno dell’Amministrazione e dei diversi Assessori. Mi limito ad elencare i progetti finanziati nell’anno 2022 che sono i seguenti: CIS (Contratto Istituzionale di Sviluppo): € 1.1000.000 per Slow East Coast ed € 3.300.000 per OutdoorPark (Corsano/Tiggiano/Tricase); € 1.000.000 per Baronessa Nature; € 516.000 per Aree Interne (T.A.D.); € 70.000 per Illuminazione centro storico (Decreto Fraccaro); € 25.000 per Basolato strade (Ministero dell’Interno); € 46.000 per Basolato strade (Mirweb); € 15.000 per Spiagge sicure (Prefettura); €.202.000 per Ampliamento Ecocentro (Regione Puglia); € 500.000 per Palazzo Baronale (contributo straordinario Regione Puglia); € 93.000 per “Strada per strada” (Regione Puglia), per un totale complessivo di € 6.867.000. Oltre a quelli già finanziati, sono stati presentati e sono in fase di valutazione altri progetti che riguardano: Messa in sicurezza di diverse strade, Rigenerazione di Piazza Puce, Mangiaplastica, Prevenzione incendi boschivi, Pulizia canale Torre Ricco, Attrezzature sportive, Recupero Chiesette rurali rupestri, Videosorveglianza. Abbiamo, inoltre, ottenuto dalla Provincia il rifacimento del manto stradale della restante parte di via Regina Elena più la creazione di due passaggi pedonali rialzati sulla stessa via Regina Elena e l’installazione di un impianto semaforico, sulla via per Alessano all’altezza della Pasticceria “Arome de Cacao”, che consentirà il contenimento della velocità e permetterà una maggiore sicurezza.

Abbiamo iniziato questa intervista guardando all’inizio, ma ora osserviamo gli impegni futuri. Sino al termine del mandato quale è l’obiettivo che assolutamente intende centrare? Per quel che riguarda le opere da realizzare da qui alla fine del mandato di questa Amministrazione, nostro obiettivo è quello di completare il lavoro di riqualificazione del Centro Storico, di spostare la condotta della fognatura bianca di Piazza San Giuseppe, rendere fruibile il frantoio ipogeo insistente sulla stessa piazza e realizzare la Vasca di decantazione per la raccolta delle acque, opera indispensabile per ottenere i finanziamenti per il potenziamento del sistema di raccolta delle acque piovane.

Oggi la sua maggioranza rispecchia sia le forze governative presenti in Regione Puglia, sia la compagine del Governo Nazionale. Un buon traguardo che aiuta l’attività amministrativa. Si può affermare che lei è stato lungimirante? Più che lungimirante sarei stato un indovino. Non è così, personalmente ritengo che, quando si ricoprono cariche istituzionali di governo, occorra non farsi condizionare dal ruolo politico di appartenenza e garantire a tutti pari opportunità. In ogni caso, noi ci daremo da fare, confrontandoci con tutti, come abbiamo fatto finora, ad ogni livello, con l’obiettivo di conseguire i risultati più vantaggiosi per la nostra Comunità.

“La Voce di Corsano” si avvicina al compimento del suo cinquantesimo anno di età.  Il periodico è atteso con interesse da tutta la cittadinanza ormai da decenni. Quale è il suo parere? Di giornali locali, nel tempo, ce ne sono stati ma è oggettivamente impossibile ricordare pubblicazioni che siano durate così a lungo. Va dato atto di ciò a chi si è impegnato per così tanto tempo per garantire ogni anno questo appuntamento fisso che ha seguito l’evoluzione del paese nell’ultimo mezzo secolo. Riconoscendo la grande importanza che ciò rappresenta per la nostra Comunità, faccio i complimenti a chi lo ha diretto e a tutti i collaboratori che si sono succeduti nel tempo. Ringrazio per l’attenzione riservata a me e all’Amministrazione e formulo alla Redazione e a tutti i lettori del giornale i migliori auguri di Buon Anno. In conclusione, voglio rinnovare, a tutti i cittadini, i più fervidi auguri di un felice 2023, con l’auspicio che possa essere un anno di Pace, di Serenità, di Progresso e di miglioramento del Benessere di ciascuno e di tutta la Comunità.

ProntAssistenza: SERVIZIO ATTIVO DALL’11 MARZO 2020

mercoledì, Marzo 11th, 2020

AVVISO CONTENIMENTO DIFFUSIONE CORONAVIRUS

martedì, Marzo 10th, 2020

Cittadinanza onoraria ad Angiuli – Il Quotidiano 13/07/19

sabato, Luglio 13th, 2019

Pronta la squadra di Raona – Il Quotidiano 12/06/2019

giovedì, Giugno 13th, 2019

Raona vara la squadra – La Gazzetta del Mezzogiorno 12/06/2019

giovedì, Giugno 13th, 2019

Corsano cala il poker: 4 candidati – Il Gallo (Maggio 2019)

lunedì, Maggio 6th, 2019

On-line l’ultimo numero de “La Voce di Corsano”

sabato, Gennaio 28th, 2017