Posts Tagged ‘idee a sud est’

Torna il Torneo dei Puni. Con la quinta edizione, la tradizione è in gioco

martedì, aprile 10th, 2018

Torna il torneo mondiale dei “puni” organizzato dall’Associazione IDEE A SUD EST. Grazie alla collaborazione di un gruppo di entusiasti ed entusiasmanti anziani corsanesi, l’Associazione ha deciso di rievocare l’antico gioco dei “puni”.
La sfida consiste nel far rotolare un’arancia sino a centrare una delle nove buche poste ad una distanza di una decina di metri dalla linea di lancio. Il gioco dei “puni” rappresenta uno svago che affonda le radici nell’infanzia di tantissimi anziani che proprio in quel punto del paese, oltre 60 anni fa, da ragazzini, si divertivano allo stesso modo. Quando si faceva di necessità virtù, un gioco dalla struttura essenziale era lo svago più agognato.
L’annuale appuntamento, giunto alla sua quinta edizione, vedrà svolgersi la finalissima mercoledì 25 aprile alle 17:00 nella caratteristica piazza Santa Teresa a Corsano. 
Per una sera un torneo dal sapore del passato diventerà un momento di socialità, di condivisione delle esperienze ed un veicolo di tanti ricordi. Alla gara dalle coloriture agonistiche molto sfumate parteciperanno i veterani del gioco. Tutta la sessione di gara sarà commentata in diretta, con incursioni nel pubblico e il coinvolgimento degli spettatori.
Gli “atleti” del lancio dei puni si sfideranno per stabilire chi è il “Campione Mondiale” (visto che è un gioco conosciuto solo a Corsano possiamo permettercelo!) il tutto, ovviamente, con il sorriso sulle labbra e buona dose di autoironia.
Un particolarissimo “campo di gara”, degli “atleti” speciali e una passione che non passa, sono gli ingredienti per un appuntamento con la memoria.
Con il Torneo dei Puni la tradizione è in gioco.

TI RACCONTO A CAPO 2017 – Il programma

lunedì, luglio 31st, 2017

Il progetto TI RACCONTO A CAPO, organizzato dall’Associazione IDEE A SUD EST in collaborazione con NASCA Teatri di Terra dal 31 luglio al 9 agosto nel Salento, con epicentro Corsano, è giunto alla sua ottava edizione.
L’unione di immagini, suoni e parole dalla Terra del Sud si incentra sulla Residenza Teatrale diretta dall’attore e regista Ippolito Chiarello che, grazie ad un bando internazionale, ha selezionato anche per l’edizione 2017 18 artisti provenienti da tutta Italia e dall’estero i quali per 10 giorni si immergeranno nelle comunità del Capo di Leuca in un percorso di creazione e formazione che si concluderà il 9 di agosto a Corsano con un dedalo di spettacoli sul tema TUTTO SU MIA MADRE.

La Residenza teatrale è sita in contrada “pozze” a Corsano (scuola materna).
Le attività della Residenza Teatrale possono essere seguite quotidianamente su Facebook, Twitter, Instagram, outube, Radio Venere (Fm 87.7)
Info su www.tiraccontoacapo.it – tiraccontoacapo@hotmail.it – ideeasudest@hotmail.it

TI RACCONTO A CAPO: il programma della settima edizione

mercoledì, luglio 20th, 2016

È stato pubblicato il programma della Residenza Teatrale “Hestia. Il Ventre dei luoghi” del progetto TI RACCONTO A CAPO che si svolgerà nel Capo di Leuca, con epicentro Corsano, dal 31 luglio al 9 agosto.

Quest’anno il tragitto di ricerca e produzione tracciato dalla Residenza Teatrale, realizzata sotto la direzione artistica dell’attore e regista Ippolito Chiarello, verterà intorno al tema “Terra Rossa”.

Il progetto TI RACCONTO A CAPO, organizzato dall’Associazione IDEE A SUD EST in collaborazione con NASCA Teatri di Terra, darà vita ad “un itinerario alla riscoperta della “terra rossa” – dichiara Chiarello – dei suoi colori della terra e delle mani che la assaporano. Il nostro sarà un percorso artistico che ha come obbiettivo quello di attingere alle risorse della terra e per fare ciò partiremo col riconoscerla, anche tributandole il dovuto rispetto e ringraziamento per “supportarci” e “sopportarci” da millenni. In un connubio tra artisti e comunità prenderemo coscienza della terra per averne coscienza”.

L’esperienza artistica, giunta al suo settimo anno, è aperta ad attori, danzatori, allievi in formazione, italiani e stranieri e, più in generale, a tutti creativi attivi che siano interessati a trascorrere un periodo di formazione e produzione.

Si avrà come set naturale gli angoli di Corsano e dell’intero Capo di Leuca, i luoghi quotidianamente vissuti dalla popolazione, gli scorci architettonicamente più suggestivi, al fine di unire l’espressione artistica con la rivalutazione delle strade, delle piazze e delle storie.

In un connubio tra terra e territorio, si partirà dalla terra rossa per scoprire e riscoprire la terra del Capo di Leuca.

Marcello Veneziani, “un’ora d’aria” a Castro

martedì, agosto 11th, 2015

Martedì 11 Agosto alle ore 19.30 nella suggestiva cornice del Castello Aragonese di Castro, MARCELLO VENEZIANI giornalista, scrittore e pensatore presenterà il suo ultimo lavoro “Un’ora d’aria – Sessanta racconti minuti” (Avagliano Editore,2015).

L’autore dialogherà con Rocco Rizzo (Assessore Comune di Castro), Luciano De Francescoe e Carlo Ciardo (Associazione Idee a Sud Est) e con il pubblico sul libro, ma anche sui temi caldi di attualità e intorno agli spunti di riflessione che naturalmente scaturiranno dalla conversazione.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Castro, è promossa da Associazione “Idee a Sud Est”, Corriere Salentino e Libreria Marescritto.
L’evento sarà trasmesso in diretta su CANALE 8, 92 e 699 del digitale terrestre.
Sono sessanta racconti da un minuto ciascuno, e perciò formano un’ora. Un’ora d’aria perché sono un’evasione dal carcere della vita quotidiana, ma un’ora d’aria anche perché sono sessanta raccontini evanescenti, come spume di luce disegnate nell’aria. Un’ora lieve e lievemente surreale, spirituale, spiritosa, sospesa nell’aria, forse inconsistente, certo priva di peso. Insomma un’ora d’aria davvero, che si legge nello stesso tempo indicato o sbriciolato in tanti minuti d’intervallo” (M. Veneziani).

TI RACCONTO A CAPO dal 31 luglio al 9 agosto – “Il Viaggio è negli occhi”

giovedì, luglio 30th, 2015

Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi“. E’ questa frase di Marcel Proust il filo conduttore dell’edizione 2015 di TI RACCONTO A CAPO, un progetto articolato che attraverso diverse iniziative intende ripercorrere la storia, le tradizioni e le peculiarità territoriali e comunitarie del Capo di Leuca, cogliendo le innovazioni del nostro tempo e costruendo un nuovo futuro dalle radici profonde.

“Il Viaggio è negli occhi” è il tema che contrassegnerà il sesto anno di TI RACCONTO A CAPO che dal 31 luglio al 9 agosto si svolgerà nel Capo di Leuca, con tappe a Torre Vado, Castrignano del Capo, Tiggiano, Tricase, con epicentro a Corsano.

Inizieremo insieme un nuovo viaggio con gli occhi di nuovi esploratori, muovendoci lungo un cammino sia personale che collettivo – dichiara il direttore artistico Ippolito Chiarello – Saremo immersi nei luoghi perché diventino palcoscenico e fonte di ispirazione, seguendo un percorso nei paesi del Capo di Leuca, territori di antichi emigranti e di nuovi migranti”.

L’organizzazione dell’Associazione Idee a Sud Est con il supporto di Nasca Teatri di Terra, darà vita alla residenza teatrale.

Per dieci giorni 16 artisti selezionati attraverso un bando pubblico saranno ospitati nella residenza teatrale, si confronteranno con le famiglie salentine, parteciperanno a pieno alla vita quotidiana del Capo di Leuca, vivranno intensamente le piazze e i luoghi di incontro, per poterne cogliere le tradizioni e le emozioni che saranno gli elementi essenziali dello spettacolo conclusivo realizzato da loro stessi.

Nel rispetto dello spirito più intimo delle residenze artistiche, i creativi emergenti ed affermati “fermeranno” il loro tempo per prendersi tutto il tempo di creare, contaminare e farsi contaminare da quell’energia creativa che solo luoghi e comunità antiche sanno custodire ed alimentare.

Sempre allo scopo di favorire il legame tra luoghi, persone, fatti e sogni il programma degli appuntamenti prevede sia l’organizzazione di incontri serali all’interno della residenza teatrale, sia la realizzazione di tappe in vari paesi del Capo di Leuca.

Tutti gli appuntamenti saranno animati da dialoghi, esibizioni e proiezioni, spaziando dalla letteratura alla tradizione popolare, dal teatro alla musica, passando per il cinema. Il calendario è così strutturato:

31 luglio serata inaugurale insieme al giornalista e testimonial del progetto “I RE NERI” Andrea Morrone, la pittrice Giovanna De Francesco e i 16 partecipanti alla Residenza Teatrale.

1 agosto appuntamento a Castrignano del Capo con la proiezione del film Ogni volta che parlo con me di Ippolito Chiarello e Matteo Greco.

2 agosto incontro nel Castello Baronale di Tiggiano con ciclo-artisti Nica Mammì e Daniele Contardo e le loro storie musicate di “2 ruote di resistenza

3 agosto dialogo con Fausto Biloslavo, inviato di guerra de Il Giornale e Panorama, per rivivere le emozioni toccanti del libro fotografico “Gli occhi della guerra”.

4 agosto a Torre Vado dialogo con il giornalista Antonio Caprarica sul suo libro “Il romanzo di Londra” in sinergia con la rassegna “A Torre Vado…un mare di libri”.

5 agosto appuntamento a Tricase con la storia e la memoria del Capo di Leuca, grazie alla collaborazione con LIQUILAB per la presentazione del libro “Oltre il tabacco. Storie di donne a Tricase. Una ricerca antropologica”.

6 agosto incursione teatrale dei partecipanti alla Residenza Teatrale di Ti racconto a Capo nello spettacolo “S-RADICAMENTO” di Tarantarte, con Maristella Martella.

9 agosto a Corsano sarà la serata conclusiva del percorso artistico. Alle 21:00 piazza S. Giuseppe sarà immersa in un’atmosfera magica grazie a un dedalo di rappresentazioni che accompagneranno il pubblico in un viaggio fatto con occhi nuovi. I vicoli di un paese di vecchi emigrati e nuovi migranti saranno il palcoscenico per gli spettacoli de “IL VIAGGIO E’ NEGLI OCCHI”.

La sesta edizione conferma l’impegno per la realizzazione di un progetto che sin dal 2010 si è sempre basato sulla GRATUITA’ e sullo SCAMBIO. Gli artisti selezionati, infatti, parteciperanno gratuitamente alla residenza che si realizza grazie alla donazione da parte della comunità di beni e prodotti (frutta, pasta, bibite ecc.). Alla comunità, in cambio di un luogo e di un tempo da dedicare alla ricerca, gli attori restituiranno la creazione artistica, il significato profondo del loro lavoro, la loro lettura del mondo.

L’intera Residenza Teatrale sarà scrutata dallo sguardo fotografico di Eliana Manca e scandagliata dalla prospettiva artistica del critico teatrale Emilio Nigro.

La sesta edizione di Ti Racconto a Capo si contraddistingue per sempre nuova linfa creativa – evidenziano gli ideatori Carlo Ciardo e Luciano De Francescoche tra vigore ed ispirazione dall’incontro tra arte, memoria e territorio. La Residenza Teatrale rappresenta ormai un momento di creazione artistica, un centro di scoperta e valorizzazione delle peculiarità territoriali, un luogo di coinvolgimento dei residenti e dei turisti. Anche quest’anno andiamo a Capo per raccontare una storia mai banale, che abbia il sapore del passato e il gusto di un nuovo futuro”.

TI RACCONTO A CAPO sostiene il progetto I RE NERI e può contare sul patrocinio di: Comune di Corsano, Comune di Tiggiano, Comune di Castrignano del Capo, Comune di Morciano di Leuca, Comune di Tricase, LiquiLab.

Corsano – Torneo dei PUNI. La tradizione in gioco

giovedì, aprile 24th, 2014

L’Associazione IDEE A SUD EST, nell’ambito del progetto TI RACCONTO A CAPO, organizza la prima edizione del TORNEO DEI PUNI. Grazie alla collaborazione con un gruppo di entusiasti ed entusiasmanti anziani corsanesi, l’Associazione ha deciso di rievocare l’antico gioco dei “puni”. La sfida consiste nel far rotolare un’arancia sino a centrare una delle nove buche poste sul terreno a distanza di qualche decina di metri dalla linea di lancio.

Il 25 aprile alle 19:00 all’interno della caratteristica piazza Santa Teresa a Corsano si svolgerà la Finalissima. Tutta la sessione di gara sarà commentata in diretta, con incursioni nel pubblico e il coinvolgimento degli spettatori.

Il gioco dei “puni” rappresenta uno svago che affonda le radici nell’infanzia di tantissimi anziani che proprio in quel punto del paese, oltre 50 anni fa, da ragazzini si divertivano allo stesso modo. Quando si faceva di necessità virtù, un gioco dalla struttura essenziale era lo svago più agognato.

Per una sera un torneo dai colori del passato diventerà un momento di socialità, di condivisione delle esperienze ed un veicolo di tanti ricordi. Alla gara dalle coloriture agonistiche molto sfumate parteciperanno i veterani del gioco.

Il tutto, ovviamente, con il sorriso sulle labbra e buona dose di autoironia.Un particolarissimo “campo di gara”, degli “atleti” speciali e una passione che non passa, sono gli ingredienti per un appuntamento con la memoria. L’intera manifestazione sarà ripresa e documentata in modo a diventare materiale prezioso per riannodare i fili della trazione di cui è formato il progetto TI RACCONTO A CAPO che si svolgerà, come ogni anno, dal 31 luglio al 9 agosto.

Con il Torneo dei Puni la Tradizione è in gioco.

Ritorna BARLUME raccontando la storia del teatro a Corsano

domenica, novembre 10th, 2013

Ripartono gli incontri di BARLUME, il programma di appuntamenti organizzato dall’Associazione IDEE A SUD EST, nel corso dei quali si cerca di scorgere la luce delle nuove idee editoriali, musicali, teatrali, insomma artistiche a tutto tondo, al fine di promuoverle all’interno di contesti che vedano il coinvolgimento dell’intera comunità.
L’incontro che inaugura la stagione 2013/2014 è intitolato “SIGNORI, SI VA IN SCENA! Una vita di Teatro a Corsano” e si svolgerà venerdì 15 novembre alle 20:00 nell’Auditorium di Corsano per ripercorrere la storia ultracentenaria della teatro corsanese, che sin dal 1905 può vantare una tradizione teatrale di prim’ordine, partendo dalla maestosa “Tragedia di San Biagio”, un’opera in cinque atti e con oltre 25 attori in scena, passando a commedie vernacolari come “U testamentu di guai”, rappresentazioni classiche, fino a giungere a spettacoli comici autoprodotti e anticipatori di vere innovazioni artistiche come “Brufunna’s Day”.
Questo viaggio nel tempo sarà accompagnato da fotografie inedite, video sconosciuti e gustosi aneddoti narrati da alcuni dei diretti protagonisti, come Anna Maria Brogna, Giovanni Chiarello, Ippolito Chiarello, Vito Martella, Antonio Riso e Antonio Russo.
L’incontro sarà una chiacchierata aperta al contributo di chiunque avrà voglia di raccontare e raccontarsi. Il teatro, infatti, è elemento dell’immaginario collettivo dell’intera comunità corsanese che, da sempre, proietta sulle scene le passioni, le difficoltà e le emozioni.
BARLUME è patrocinato dalla Città di Corsano e fa parte del percorso culturale tracciato dal progetto TI RACCONTO A CAPO incentrato proprio nella realizzazione della Residenza Teatrale e di un percorso che lega attori, pubblico, territorio e tradizioni.

RE-MARE con Ti racconto a Capo 2013

martedì, luglio 30th, 2013

Anche quest’anno dal 31 al 9 agosto si terrà a Corsano la Residenza Teatrale di Ti Racconto a Capo, che vede la partecipazione di 16  artisti provenienti da tutta Italia. Il progetto, ormai giunto alla quarta edizione, è ideato e curato dall’Associazione Idee a Sud Est, con il supporto di Nasca Teatri di terra e l’impegno fattivo del Comune di Corsano, sotto la direzione artistica dell’attore e regista Ippolito Chiarello.

Per dieci giorni gli artisti saranno ospitati gratuitamente, si confronteranno con le famiglie salentine, parteciperanno a pieno alla vita quotidiana del Capo di Leuca, vivranno intensamente le piazze e i luoghi di incontro, per poterne cogliere le tradizioni e le emozioni che saranno gli elementi essenziali dello spettacolo conclusivo realizzato da loro stessi; infatti, la serata finale, il 9 agosto in piazza San Giuseppe a Corsano, sarà il frutto del lavoro di ricerca, conoscenza e produzione del percorso artistico.

Il tema dell’edizione 2013 è RE-MARE: il mare, nella sua immensità e limpidezza, la scoperta dei suoi segreti e della sua preziosità, delle sue sfumature e rarità, che solo chi lo attraversa, col corpo o con la mente, sa cogliere. Il mare e il Capo di Leuca  saranno i protagonisti di un nuovo racconto, scritto e interpretato dagli artisti che si immergeranno nella profondità della mondo marino raccontandone sensazioni e tradizioni.

Ogni sera la Residenza Teatrale accoglierà degli ospiti d’eccezione, organizzando incontri aperti al pubblico allestiti in contrada “Pozze” o in due differenti tappe a Tiggiano e a Giuliano (Castrignano del Capo).  Gli appuntamenti saranno animati da dialoghi, esibizioni e proiezioni, spaziando dalla letteratura alle tematiche ambientali legate alle vicende ILVA ed Eternit, dal teatro alla musica, passando per il cinema.

Il calendario:

– 31 luglio serata inaugurale insieme all’Ammirato Culture House: Alessandra Pomarico (curatrice d’arte) e Shawn Van Sluys (Fondazione Musagetes) membri del board di ACH e con la presentazione dei 16 partecipanti alla Residenza Teatrale;

– 1 agosto serata speciale con i pescatori del Capo di Leuca, che narreranno le storie e gli aneddoti di un “mare” di misteri di cui sono conoscitori e protagonisti;

– 2 agosto appuntamento nel L.U.G. di Giuliano (Castrignano del Capo) con la musica di P40 (cantautore) intervistato da Gino Greco (giornalista Radio Venere);

– 3 agosto serata dedicata al cinema con Gianni De Blasi (regista) e la proiezione del suo documentario “Juliet . Tutti sulla stessa barca”.

– 4 agosto l’eccellenza e la tradizione con Roberto Inciocchi (giornalista SKY TG24 e autore di documentari sulla pizzica) e Giuseppe De Cagna (imprenditore ditta luminarie);

– 5 agosto tappa nel castello di Tiggiano per la presentazione della raccolta di poesie “Mare, ponte e canale putrido – divagazioni sul Salento da Vittorio Bodini ad ugusto Benemeglio” di Abele Longo (poeta) e il reading con Doriano Longo (violinista) e Ippolito Chiarello

– 6 agosto si parlerà di ambiente, salute politica industriale nel caso ILVA con Angelo Mellone (giornalista RAI e autore di “Acciaiomare”), Enzo Magistà (direttore di Telenorba), Raffaele Gorgoni (giornalista RAI).

Il 9 agosto a Corsano sarà la serata conclusiva del percorso artistico. Alle 21:30 piazza S. Giuseppe, sarà immersa nelle profondità marine, trasformandosi in un palcoscenico a cielo aperto sul quale diventeranno protagonisti i racconti e i suoni dello spettacolo RE-MARE. Gli spettatori saranno essi stessi parte della scena con una suggestione negli occhi: la sortita notturna in mare aperto della gente di Rimini per salutare il passaggio del transatlantico Rex nel film Amarcord di Fellini nel ventennale dalla scomparsa.

Pubblicato il bando per Ti Racconto a Capo 2013

giovedì, marzo 7th, 2013

Riprende il racconto dalla Terra del Sud con l’apertura della selezione per partecipare alla Residenza Teatrale 2013 del progetto “Ti racconto a Capo”, organizzato dall’Associazione Idee a Sud Est.

È stato pubblicato il nuovo bando per la scelta dei 16 partecipanti che potranno essere protagonisti di un periodo si formazione e creazione nella Residenza Teatrale “Hestia. Il Ventre dei Luoghi” diretta dall’attore e regista Ippolito Chiarello.

Ti racconto a Capo, come ogni anno, si svolgerà nel Capo di Leuca, con epicentro Corsano, dal 31 luglio al 9 agosto, ed è realizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili della Città di Corsano NASCA Teatri di Terra, oltre a vantare numerose partnership associative e istituzionali che si sono consolidate e arricchite nel corso degli anni.

La partecipazione alla Residenza Teatrale è completamente gratuita ed avrà come tema “Remare”.

Quest’anno, infatti, l’unione di immagini suoni e parole vedrà il coinvolgimento di attori, residenti e turisti in un racconto sul mondo visto dal mare. L’acqua come materia di un altro mondo popolato di storie mitiche e semplici. Il mare percepito come elemento che distanzia e, nel contempo, come ponte per il dialogo e lo scambio.

L’edizione 2013 parte dal desiderio di raccontare il mare con una scena negli occhi: la sortita notturna in mare aperto della gente di Rimini per salutare il passaggio del transatlantico Rex nel film Amarcord di Fellini.

La selezione è aperta ad attori, danzatori, allievi in formazione, italiani e stranieri e, più in generale, a tutti creativi attivi che siano interessati a trascorrere un periodo di formazione e produzione.

Il bando è reperibile sul sito www.tiraccontoacapo.it . Le domande dovranno pervenire entro il 1° luglio 2013.

Recapiti Organizzativi: tiraccontoacapo@hotmail.it – nasca@ippolitochiarello.it

Idee a Sud Est presenta BARLUME

martedì, ottobre 30th, 2012

L’ Associazione “Idee a Sud Est” presenta BARLUME, il nuovo programma di appuntamenti che si svolgerà nel Capo di Leuca nell’ambito dell’appendice invernale del progetto “Ti racconto a capo”.

La rassegna culturale si propone di promuovere le nuove idee, anche editoriali, specie se provenienti da giovani autori e in particolare se legati al Sud, all’interno di contesti inusuali ma nei quali scorre la vita quotidiana di un’intera comunità.
Il bar visto come luogo d’incontro all’interno del quale scorgere il barlume di una nuova idea che nasce.

Barlume è una rassegna di incontri con gli autori all’interno dei bar, in luoghi di certo non convenzionalmente immaginati per appuntamenti culturali. Attraverso questa nuova e innovativa rassegna, la cultura spazia: non ha e non può avere limiti di spazio e spazi limitati.

Proprio per questa importanza sociale e culturale l’iniziativa ha ricevuto il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Giovanili e Associazionismo della Città di Corsano e la collaborazione di Radio Venere.

Il debutto è previsto per venerdì 2 novembre alle 19:00 a Corsano nel Bar “Red Star (via dellaLibertà) con una conversazione con il giovane ed eclettico scrittore Matteo Maria Orlando, autore della raccolta di poesie “Mi fa male una donna in tutto il la vita felice, editore La Vita Felice).

Lo scrittore, già ispiratore del progetto poetico-musicale “Elettreratura” e alla sua seconda fatica letteraria dopo “Dietro la lanterna”, in questa occasione si addentra in elogi d’amore narrati in versi limpidi ed espliciti dedicati alla figura femminile, contraddittoria e multicolore, musa di esperienze di dolore e di profondo piacere.

La conversazione sarà accompagnata dal reading di alcuni brani a cura dell’attore Alessandro Santantonio.